Chi Siamo   -   Contatto  Español  EnglishPortuguesAleman

RSS Comunicati pubblici dalle FARC-EP

La pace si costruisce in libertà

1
0
1
s2smodern
powered by social2s

Comunicato all’opinione pubblica

“La libertà del nuovo mondo è la speranza dell’universo”

Simón Bolívar

Ancora una volta ci pronunciamo a favore della Pace, convinti di percorrere i sentieri della politica senza armi, ricorrendo il paese e facendo appelli all’unità, facendo vedere al mondo i risultati positivi, e che non lasciano spazio a marce indietro, che sono scaturiti dalla fine del conflitto.

Porre fine alla guerra presuppone la volontà delle parti nel compimento di quanto accordato. Noi abbiamo dimostrato il nostro impegno e rispetto per il desiderio di Pace di tutti i colombiani, mentre il governo nazionale non va oltre la retorica del discorso e ci sommerge in un abisso di dilazioni che stridono con il risultato di cinque anni di dialogo.

Prova di ciò è la situazione dei prigionieri politici e di guerra che hanno sofferto le peggiori vessazioni da parte dell’autorità carceraria e penitenziaria, lo stato permanente di assedio paramilitare e adesso la negazione ad accedere ai benefici della Legge 1820 del dicembre 2016 dove si stabiliscono le disposizioni su amnistia e indulto per i nostri combattenti

Il progetto politico delle FARC-EP comprende tutti i nostri membri, senza distinzione, essendo i prigionieri indispensabili perché hanno dedicato la loro vita alla causa rivoluzionaria e meritano di essere protagonisti di questo momento storico con nuove opportunità e spirito di riconciliazione.

Come organizzazione politica esigiamo al Capo dello Stato il compimento di quanto firmato all’Avana e allo stesso tempo esprimiamo la nostra solidarietà con ognuno dei prigionieri e delle prigioniere politici e di guerra che oggi in 19 carceri del paese sono in sciopero della fame.

Le FARC-EP abbiamo lasciato le armi ma non zoppichiamo nella lotta per un paese giusto, inclusivo e sovrano. Non abbiamo messo da parte l’impeto che ci caratterizza e al contrario siamo qui disposti a lottare per coloro i quali vedono violati i loro diritti.

Stato Maggiore Centrale delle FARC-EP

1
0
1
s2smodern