Chi Siamo   -   Contatto  Español  EnglishPortuguesAleman

RSS Notizie

Difensore diritti umani ucciso nel Cauca

1
0
1
s2smodern
powered by social2s

Il dirigente e difensore dei diritti umani, Éder Cuetia Conda, coordinatore della sicurezza campesina di Los Andes, Corinto (Cauca) è stato assassinato secondo quanto denunciato dalla Rete di Diritti Umani del Sud occidente colombiano “Francisco Isaías Cifuentes”.

Secondo le prime informazioni fornite dalla Rete l’omicidio è avvenuto domenica 26 febbraio verso le sette di sera nel quartiere La Paz quando Cuetia si trovava con alcuni amici e familiari nel negozio El Tablazo.

Cuetia aveva deciso di lasciare il negozio e sedersi al bar. Qui sarebbe stato avvicinato da un uomo armato e incappucciato che gli avrebbe sparato uscendo poi con andatura normale in direzione del quartiere El Pedregal.

Secondo altre versioni, Cuetia sarebbe stato avvicinato da due uomini in sella ad una moto.
Quello che è certo è che l’uomo è stato ucciso da due colpi di arma da fuoco alla testa.

Cuetia era padre di due figli, di due e quattordici anni, ed era membro della giunta di azioni comunale del villaggio Siberia e del Movimento politico e sociale Marcha Patriotica.

La polizia del dipartimento del Cauca ha segnato Cuetia come piccolo criminale, in una dichiarazione ufficiale, sostenendo che l’uomo si dedicava a coltivare marihuana.

E’ noto che in questa zona le coltivazioni illecite sono l’unica fonte di denaro e nonostante l’accordo raggiunto all’Avana tra il governo e le FARC in materia di coltivazioni illecite le forze dell’ordine continuano ad affrontare il problema come una questione di ordine pubblico e criminale e pertanto con la repressione.

Nell’ultima settimana un altro uomo era stato assassinato nella stessa zona, Jesús Montoya Yonda, funzionario del comune.

Fonte: www.prensarural.org

1
0
1
s2smodern