Chi Siamo   -   Contatto  Español  EnglishPortuguesAleman

RSS Notizie

Minacce di morte a leader sociali del Catatumbo

1
0
1
s2smodern
powered by social2s

Il gruppo colombiano Juventud Rebelde ha denunciato le minacce alla sicurezza personale di cui sono stati vittime diversi esponenti sociali e politici della regione Norte de Santander negli ultimi giorni.

In particolare Guillermo Quintero, segretario politico e Junior Alexander Montaldo, responsabile internazionale della stessa organizzazione, Juventud Rebelde.

Nei giorni scorsi Juan Quintero ha ricevuto un messaggio via whatsapp nel quale il sedicente gruppo “Urabeños de Norte de Santander” lo minacciava di morte e dichiarava lui e la sua famiglia obiettivo militare in quanto “guerriglieri comunisti che cercano di prendere il controllo della regione attraverso un processo di pace”.

Inoltre hanno ricevuto minacce Juan Carlos Quintero, esponente di Marcha Patriotica, Judith Maldonado Monica, membro di Voces de Paz, Olemr Pérez, membro dell’Associazione contadina del Catatumbo e Jonny Abril, coordinatore generale e membro di Ascamat.

Va sottolineato che meno di un anno fa gli stessi Juan Quintero, Junior Maldonado, Guillermo Quintero e Judith Maldonado erano state vittime di minacce di morte per il loro costante impegno e lavoro per la pace. La regione del Catatumbo è stata la più colpita dalla violenza paramilitare alla fine degli anni ’90 così come nel periodo 2000-2005.

Nel suo comunicato alla stampa e all’opinione pubblica, Juventud Rebelde respinge le minacce e chiede che lo Stato, il governo di Santander e la magistratura agiscano e prendano ogni misura necessaria a garantire la sicurezza fisica dei leader politici e sociali minacciati.

1
0
1
s2smodern