Chi Siamo   -   Contatto  Español  EnglishPortuguesAleman

RSS Notizie

Le FARC-EP puntano sulla difesa della natura

1
0
1
s2smodern
powered by social2s

I guerriglieri della Zona Transitoria “Juan Carlos Castañeda” a Carrizal, nord est di Antioquia, hanno avviato un progetto di rimboschimento e conservazione nella regione che sarà il progetto pilota per il resto del paese.

Il piano iniziale prevede piantare 45mila alberi endemici della regione per recuperare gli ecosistemi danneggiati dall’industria mineraria, la deforestazione indiscriminata e l’azione militare. Così in questa prima tappa si cerca di riscattare e mantenere viva la biodiversità del territorio.

reforestacioncarrizal.jpg

Il progetto si ispira alla storia della “Striscia Gialla” nella Serrania di San Lucas, un’iniziativa condotta dalla Coordinadora Guerrillera Simon Bolivar (1987-1990) dove le FARC-EP e l’ELN delimitarono una zona che sarebbe rimasta libera dall’attività mineraria, di disboscamento e altro tipo di sfruttamento delle risorse naturali.

Questo frammento di biodiversità è stato anche protetto dalle stesse comunità che vivono nel territorio e che oggi, a causa delle concessioni del governo alle attività minerarie-energetiche, sono a rischio di scomparire.

Il progetto si ipotizza a lungo termine e sarà vincolato alla comunità. Inoltre l’iniziativa si propone di consolidare e promuovere progetti produttivi e l’utilizzo di energie sostenibile attraverso il dialogo e la condivisione di saperi e formazione nella regione.

La nuova Colombia sta nascendo e punta sulla conservazione della natura, che è stata una vittima di questo conflitto sociale e armato. Per questo il cammino da seguire deve essere quello delle verità, giustizia, risarcimento e non ripetizione di quelle atrocità commesse nel paese.

1
0
1
s2smodern