Chi Siamo   -   Contatto  Español  EnglishPortuguesAleman

Sciopero nazionale per l’implementazione dell’Accordo di Pace

1
0
1
s2smodern
powered by social2s

Uno sciopero nazionale indefinito é stato deciso da organizzazioni sociali appartenenti a Marcha Patriotica per chiedere il pieno adempimento dell’Accordo di Pace.


Dopo un incontro svoltosi il 18 ottobre a Bogota, i portavoce di 12 regioni e i rappresentanti di organizzazioni agrarie nazionali, hanno deciso di svolgere una mobilitazione la prossima settimana contro le violazioni e l’inadempienza di quanto accordato all-Avana.

Allo stesso modo, hanno concordato la redazione di una lista di richieste da presentare alla Presidenza della Repubblica al fine di riattivare il Tavolo di Dialogo e Accordo (MIA) e di chiedere che impegni finora disattesi vengano ripresi in mano dalle autorità.
In particolare preoccupa gli organizzatori dello sciopero l’inadempienza degli accordi collettivi sulla sostituzione concertata, lo stallo del Programma Nazionale di Sostituzione Integrale di Coltivazioni di Uso Illecito e l’ostracismo ai vari progetti di legge che consentirebbero di far partire quanto accordato all’Avana. Inoltre, preoccupa molto anche il poco o nullo progresso registrato su questioni come le garanzie di sicurezza e l’apertura democratica.

Questo sciopero nazionale indefinito si svolgerà nella settimana che inizia il 23 ottobre e organizzazioni come Anzorc, Coccam e Fensuagro hanno già confermato la loro adesione. Cosi come le comunità agricole di 11 regioni.

1
0
1
s2smodern